Checkupenergetico.comCheckupenergetico.com

Confronta
i migliori
preventivi

Articoli Fotovoltaico / Energie rinnovabili

Settori

Design e sostenibilità: gli strumenti per un futuro intelligente

foto news

25 settembre 2017 Fotovoltaico / Energie rinnovabili

Edifici visionari, moduli fotovoltaici curvi, strutture energeticamente autosufficienti, piste ciclabili che si illuminano da sole: la bellezza salverà il mondo e il mondo del futuro è sostenibile!

 

La bellezza del futuro sostenibile

Negli ultimi decenni la cultura della sostenibilità ambientale è maturata, declinandosi all’interno di diverse realtà, diventando un imprescindibile fattore di sviluppo. Architettura, design, comportamenti sociali, molti sono i campi dell’agire umano che stanno trasformandosi grazie alla presenza di elementi che cambiano la concezione stessa dell’abitare all’interno di una comunità e di un contesto ambientale, così come modificato dalle nuove tecnologie.
Basti solo pensare a infrastrutture come i Giardini Verticali di Milano o alla stazione parzialmente autosufficiente di Torino, all’illuminazione della pista ciclabile di Eindhoven ispirata alle opere dell’artista Van Gogh o allo stadio di Taiwan alimentato al 100% dal sole. Pochi esempi per comprendere l’importanza data alla sostenibilità pensata per integrarsi in uno spazio urbano che segue, intelligentemente, i dettami del design e della rivalutazione degli spazi urbani e non solo.

 

Spazio: intelligente e protagonista

Ambiente che non vuole più essere cornice ma che vuole diventare protagonista, influenzando le concezioni di vivere gli spazi dell’utente, educandolo. E in questo senso stanno muovendosi gli interventi del legislatore e verso tale direzione puntano anche gli esperti del settore, un cross-over di professionalità che accoglie non solo ingegneri e architetti ma anche designer, studiosi di scienze sociali e filosofi.
Si vuole mutare prospettiva, si vuole donare al cittadino, primo beneficiario, uno spazio smart che sappia da una parte soddisfare le esigenze e dall’altra proporre modus vivendi nuovi pensati, per l’appunto, per essere intelligenti e sostenibili.

E a questa aspirazione tendono - una tendenza che sta maturando ma che si svilupperà sempre di più nei prossimi anni - anche i privati. Nell’era dell’ecologia le abitazioni dovranno essere implementate con strumenti e impianti per diventare sempre più efficienti e autosufficienti (in questa ottica gli interventi e gli accordi internazionali, come il Progetto 20-20-20), staccandosi dalla rete pubblica, con vantaggi legati al risparmio per il singolo e alla sostenibilità ambientale in generale.

 

Fotovoltaico: il futuro è oggi!

Questo futuro non è lontano ma dovranno essere sviluppate nuove tecnologie e affinate quelle esistenti in modo da poter essere, oltre che sostenibili e votate al risparmio, anche abbordabili nella fase iniziale di acquisto e installazione.
Ad oggi le tecnologie adatte per il residenziale devono tener conto dei costi da affrontare. Attendendo lo sviluppo di tecnologie più avanzate e più accessibili, la scelta migliore da adottare, per l’aumento dell’efficienza energetica e il risparmio in bolletta, è il fotovoltaico.

 

Fotovoltaico monocristallino e policristallino, quale scegliere?

Un fotovoltaico residenziale che è differente rispetto a quello industriale, per bisogni da soddisfare, efficienza richiesta e costi.
Dal punto di vista tecnico è opportuno richiamare la differenza tra monocristallino e policristallino, entrambi ugualmente efficienti in relazione ai bisogni da affrontare. La differenza sostanziale è l’efficienza di produzione della singola cella: nel monocristallino la singola cella ha un efficienza maggiore, riesce quindi a produrre una quantità di energia maggiore; nel policristallino l’efficienza del pannello è uguale ma nella singola cella si produce meno. Questo non vuol dire che il pannello perde in efficienza, ma semplicemente che dovrà essere disponibile un più ampio spazio in cui installare più pannelli, i quali avranno pari efficienza ad un costo singolo minore.

 

Policristallino conviene?

In base a un calcolo forfettario, per una famiglia di 4 persone con un’abitazione mediamente illuminata, che deve quindi soddisfare una pretesa minore di energia rispetto ad un impianto industriale, è consigliabile l’installazione di un impianto di pannelli policristallini: con un costo minore rispetto ai monocristallini si potrà ottenere un rendimento ottimale.
Esistono vari modelli di pannelli policristallini di varie marche: dal Twin Peak di Rec, adatto ad ambienti più “estremi” come quello della montagna, a quelli al contrario più adatti alle alte temperature come l’Amerisolar 260 Wp, la cui tecnologia dona un’alta resistenza alla salsedine. L’offerta è molto varia, da valutare insieme ad un tecnico che possa comprendere esigenze e particolarità del caso.

 

Per questo, per riuscire ad individuare esattamente quale prodotto sia migliore in riferimento alle singole esigenze, è bene sempre rivolgersi a uno specialista. Ecco il motivo del nostro servizio: ti aiutiamo a scegliere il miglior professionista! 

 

 

 

 


Può interessarti anche