Checkupenergetico.comCheckupenergetico.com

Confronta
i migliori
preventivi

Articoli Fotovoltaico / Energie rinnovabili

Settori

Detrazioni fiscali 2017: le novità per fotovoltaico, ristrutturazioni ed efficienza energetica

foto news

13 gennaio 2017 Fotovoltaico / Energie rinnovabili

La nuova Legge di Stabilità ha confermato le detrazioni fiscali del 50% e del 65% per i lavori di efficienza energetica e ha introdotto alcune modifiche. Scopriamo insieme quali.

Buone notizie per chi vuole effettuare lavori di ristrutturazione e di aumento dell’efficienza energetica della propria casa quest’anno!

È entrata in vigore la nuova Legge di Stabilità 2017 che ha prorogato e modificato alcuni interventi statali a supporto dei lavori di riqualificazione energetica e del miglioramento degli edifici tra cui Ecobonus, bonus sulle ristrutturazioni, bonus mobili e Sismabonus.

Detrazioni fiscali 50% per chi installa un impianto fotovoltaico

Chi installa un fotovoltaico domestico o un sistema di accumulo (le batterie) entro il 31 dicembre può richiedere il bonus sulle ristrutturazioni e usufruire della detrazione fiscale per il 50% della spesa totale sostenuta.

La detrazione, come in precedenza, viene suddivisa in 10 rate annuali ed è stata confermata l’IVA al 10% fino a un massimo di 96.000 €. Il bonus sul fotovoltaico è applicabile se non si usufruisce già del Conto Energia ma può essere abbinato allo scambio sul posto.

Ma la detrazione può essere applicata anche ad altri interventi edilizi come:

  • Ristrutturazioni edilizie per abitazioni singole e condomini
  • Manutenzione straordinaria: isolamento termico, isolamento acustico, sostituzione di infissi
  • Manutenzione ordinaria: sostituzione pavimenti, tinteggiatura e rivestimenti, etc.
  • Impianti per la sicurezza
  • Abbattimento di barriere architettoniche

Ecobonus per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica

I lavori di riqualificazione energetica degli edifici, mirati alla riduzione del fabbisogno energetico e all’utilizzo di fonti rinnovabili per la climatizzazione, saranno detraibili anche quest’anno a partire dal 65% della spesa complessiva sostenuta.

I lavori previsti dall’Ecobonus sono:

  • Sostituzione del vecchio sistema di riscaldamento con uno ad alta efficienza energetica (pompa di calore, caldaia ad alta efficienza, sistema ibrido)
  • Lavori di isolamento termico: coibentazione, cappotto termico, sostituzione di infissi e serramenti
  • Installazione di un sistema solare termico

Condomini e alberghi

Per alberghi e condomini ci sono importanti novità per quanto riguarda l’Ecobonus: la detrazione può arrivare al 75% della spesa totale in alcuni casi:

  • Fino al 70% se i lavori interessano più del 25% della superficie totale dell’edificio
  • Fino al 75% se gli interventi puntano al miglioramento dell’efficienza energetica, soprattutto per quanto riguarda la climatizzazione estiva e invernale dell’edificio

È stata introdotta anche la possibilità di cedere lo sgravio fiscale alla ditta che esegue i lavori ed anche a soggetti terzi.

Bonus mobili per arredamento ed elettrodomestici

È stata estesa fino alla fine del 2017 la detrazione del 50%, su un massimo di spesa di 10.000 €, per l’acquisto di alcuni componenti di arredo e per l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe energetica uguale o superiore alla A+.

Sismabonus

Per gli immobili in aree ad alta pericolosità sismica è prevista una detrazione variabile che va dal 50% all'85% per i lavori di adeguamento antisismico, in base alla classe di rischio.

 

Aggiornamento 2018

Anche per il 2018 sono state riconfermate le detrazioni fiscali e l'Ecobous, qui l'approfondimento aggiornato.


Può interessarti anche